Antichità  Porta Romana di Mallozzi Massimiliano e Vyras Demetrios

Informazioni

Antichità  Porta Romana di Mallozzi Massimiliano e Vyras Demetrios

Via Romana, 162r

50125 Firenze

tel. (+39) 055 2286127 / Cell. (+39) 335 5455508 / (+39) 339 1326518

antichit14@antichitaportaromana.191.it

 

 

 

In via Romana a due passi da Porta Romana e piazza della Calza si trova Antichità Porta Romana. Gestito da Massimiliano Mallozzi e da Demetrios Vyras il negozio anche se di recente apertura è diventato una delle realtà più importanti dell'antiquariato in Oltrarno. L'attività è stata aperta nel 2000 dai due soci che già dal 1990 coltivavano assieme l'interesseper gli oggetti d'epoca e per le antichità effettuando mostre mercato in giro per la Toscana.
Nel negozio di via Romana si possono osservare i frutti di questa passione che si traducono soprattutto nell'amore per la porcellana; al suo interno infatti si trovano le migliori qualità di porcellane d'epoca: dalle Meissen alla Ginori e ad altre famose manifatture europee con pezzi preziosi e introvabili rarità. Oltre ad essere specializzati negli oggetti di porcellana da Antichità Porta Romana si possono acquistare dipinti, cornici e orologi risalenti al '600, '700 e '800 e mobilio d'epoca come poltrone, vetrine, tavoli e cassettoni del '500 fino allo stile liberty.
I titolari del negozio Mallozzi e Vyras partecipano a mostre nazionali e mercati dell'antiquariato regionali in particolare ad Arezzo, a Lucca e a Firenze in piazza dei Ciompi. Sono inoltre periti del tribunale di Firenze ed effettuano perizie su oggetti di antiquariato.
La loro professionalità ha raggiunto una fama a livello nazionale. Nel negozio di via Romana arrivano clienti da tutta Italia affascinati dall'originalità e la preziosità degli oggetti in vendita. Una realtà giovane, quindi, quella di Antichità Porta Romana, ma che si è già trovata un importante spazio nel panorama dell'antiquariato italiano.

Commercio

L’economia del quartiere dell’Oltrarno è rappresentata da elementi tutti importanti e uniti fortemente tra loro. L’artigianato, tra tradizione e innovazione, e le molte attività commerciali danno vita al quartiere animando le sue strade e le piazze. Molti i piccoli atelier, luoghi dove la tradizione si conserva vicino a realtà di innovazione e ricerca nei materiali e nelle forme. Accanto a tutto questo la sua cultura gastronomica e culinaria. Piatti popolari ma capaci di incantare per la semplicità e la genuinità degli ingredienti. Dunque tradizione del fare e dell’accoglienza, tanti modi diversi per far sentire ogni visitatore come a casa propria.