Torrino di Santa Rosa

Informazioni

Torrino di Santa Rosa

Lungarno Soderini, 2

 

 

 

Il Tabernacolo di Santa Rosa si trova nei pressi di Porta San Frediano, addossato al Torrino di Santa Rosa. Qui le antiche mura trecentesche di San Frediano raggiungono l'Arno interrompendosi, proseguendo idealmente all'interno del fiume con le pescaie. La torre di guardia sorge appunto all'angolo del sistema di fortificazione, ed era detta anche Torre della Guardia, in riferimento alla sua funzione, o Torre della Sardigna, cioè dell'immondizia, perché proprio in questa zona, fuori dalle mura veniva abbandonata la spazzatura e le carogne di animali morti. In un'edicola del 1856 è conservato un affresco con la Pietà coi santi Giovanni Evagelista e Maria Maddalena attribuita a Ridolfo del Ghirlandaio (inizio XVI secolo), unico dipinto rimasto sotto il porticato del vicino oratorio di Santa Rosa da Viterbo, annesso ad un antico Convento detto di San Guglielmo, entrambi demoliti nel 1743. Nell'oratorio i membri della Compagnia di Santa Rosa si raccoglievano intorno alla sacra immagine, cui venivano attribuiti poteri miracolosi. Staccato nel 1957, l'affresco rappresenta una dolente Madonna seduta che sostiene il corpo di Cristo deposto dalla croce con a fianco San Giovanni e Santa Maria Maddalena. 

Cultura

Oltre l’Arno. Sulla riva sinistra del fiume si estende un quartiere dalla forte identità culturale. Non solo chiese, conventi, musei, giardini, gallerie, tabernacoli, ma strade, piazze e luoghi dove la storia e la cultura di un popolo vanno in scena ogni giorno. Passeggiare lungo le vie dell’Oltrarno rappresenta un’esperienza tanto quanto visitare le sue chiese o ammirare le straordinarie collezioni conservate nei musei. Un patrimonio culturale unico per Firenze e sempre a disposizione di chiunque voglia conoscerlo.