QUOIO

Informazioni

QUOIO

Via dei Serragli, 69r

50125 Firenze

tel. 055 260 8391

www.quoio.it

info.quoio@gmail.com

 

 

 

QUOIO, in fiorentino rinascimentale, deriva dal latino Corium e che nel tempo è diventato CUOIO in italiano moderno.

I nostri prodotti recuperano una certa tradizione locale in termini di cultura artigianale, ma sono completamente proiettati nella realtà moderna e globale, quasi all'avanguardia. 

La nostra è una realtà giovane, creativa e dinamica che opera nel settore della pelletteria con alto contenuto artigianale e creativo ed ha sede a Firenze centro, nello storico quartiere dell'Oltrarno.

Il laboratorio è gestito dallo stilista/artigiano Ciro Brandi, che ha maturato una lunga esperienza tecnico/stilistica, collaborando con importanti aziende e con marchi di alto livello sia in Italia sia all'estero, nel settore della pelletteria e degli accessori per uomo e donna, sapendone interpretare i diversi stili nei vari segmenti fashion, casual e sportswear.

La nostra missione è di creare e personalizzare accessori unici ed esclusivi, soddisfare ogni esigenza di stile e gusto personale, per esaltare e completare la propria immagine, con articoli realizzati con cura e passione usando cuoio e pellami di primissima scelta prodotti in Toscana dalle più importanti concerie e lavorati a Firenze con procedimenti totalmente manuali e senza l'ausilio di alcuna tecnologia industriale, ma solo mediante tecniche antiche, raramente usate oggi.

Il nostro non è un valore aggiunto bensì unico.

 

Da QUOIO creiamo pezzi unici per persone uniche!

Commercio

L’economia del quartiere dell’Oltrarno è rappresentata da elementi tutti importanti e uniti fortemente tra loro. L’artigianato, tra tradizione e innovazione, e le molte attività commerciali danno vita al quartiere animando le sue strade e le piazze. Molti i piccoli atelier, luoghi dove la tradizione si conserva vicino a realtà di innovazione e ricerca nei materiali e nelle forme. Accanto a tutto questo la sua cultura gastronomica e culinaria. Piatti popolari ma capaci di incantare per la semplicità e la genuinità degli ingredienti. Dunque tradizione del fare e dell’accoglienza, tanti modi diversi per far sentire ogni visitatore come a casa propria.