Giardino delle Rose

Informazioni

Giardino delle Rose

tel. (+39) 055.2342426

 

 

 

Nel 1865 il Comune di Firenze incaricò l'architetto Giuseppe Poggi di eseguire dei lavori sulla riva sinistra dell'Arno. Il Poggi acquistò per il Comune circa un ettaro di terreno racchiuso fra l'attuale viale Poggi, via di San Salvatore, e via dei Bastioni, dal quale si godeva una splendida vista panoramica di Firenze. Il Giardino delle Rose fu quindi impiantato su questo terreno terrazzato, seguendo esempi e stili francesi. Nel 1895 il giardino venne aperto al pubblico durante la Festa delle Arti e dei Fiori che la Società di Belle Arti e la Società Italiana di Orticoltura tenevano ogni mese di maggio.
Nel 1998, il Giardino si è arricchito di uno spazio internazionale donato dall'architetto giapponese Yasuo Kitayama. E' stata annessa la creazione di un'oasi giapponese Shorai, donata a Firenze dalla città di Kyoto e dal tempio Zen Kodai-Ji. Oggi il giardino conta circa 1000 varietà botaniche con ben 350 specie di rose antiche.

Cultura

Oltre l’Arno. Sulla riva sinistra del fiume si estende un quartiere dalla forte identità culturale. Non solo chiese, conventi, musei, giardini, gallerie, tabernacoli, ma strade, piazze e luoghi dove la storia e la cultura di un popolo vanno in scena ogni giorno. Passeggiare lungo le vie dell’Oltrarno rappresenta un’esperienza tanto quanto visitare le sue chiese o ammirare le straordinarie collezioni conservate nei musei. Un patrimonio culturale unico per Firenze e sempre a disposizione di chiunque voglia conoscerlo.