Seminario Maggiore

Informazioni

Seminario Maggiore

Lungarno Soderini

 

 

 

La storia del Seminario maggiore e degli ambiente che lo costituiscono ha inizio intorno alla metà del Quattrocento. Le Carmelitane fondarono in Borgo San Frediano il loro convento intitolato a Santa Maria degli Angeli. Qui fisse e morì Santa Maria Maddalena appartenente alla nobile famiglia fiorentina de’ Pazzi, come ci ricorda una lapide posta sulla parete esterna del convento posta su Borgo San Frediano.
Nel 1628 venne ceduta ai monaci Cistercensi che lo trasformarono grazia all’intervento degli architetti Gherardo e Pier Francesco Silvani. Nel 1748 il convento divenne la sede del Seminario arcivescovile o Seminario Maggiore.
Oggi il Seminario possiede una ricchissima biblioteca che conserva antichi codici medievali come il famoso Codice Rustici.

Cultura

Oltre l’Arno. Sulla riva sinistra del fiume si estende un quartiere dalla forte identità culturale. Non solo chiese, conventi, musei, giardini, gallerie, tabernacoli, ma strade, piazze e luoghi dove la storia e la cultura di un popolo vanno in scena ogni giorno. Passeggiare lungo le vie dell’Oltrarno rappresenta un’esperienza tanto quanto visitare le sue chiese o ammirare le straordinarie collezioni conservate nei musei. Un patrimonio culturale unico per Firenze e sempre a disposizione di chiunque voglia conoscerlo.