Chiesa di Santo Spirito

Informazioni

Chiesa di Santo Spirito

Piazza Santo Spirito

 

 

 

La Chiesa di Santo Spirito è indubbiamente una delle più belle creazioni architettoniche del Rinascimento. Progettata da Brunelleschi, l'opera fu avviata nel 1444 e terminata nel 1487 sotto la direzione di Antonio Manetti, allievo del grande architetto. La semplice facciata a intonaco si affaccia sulla piazza. L'interno è diviso in tre navate da colonne monolitiche con capitelli corinzi sormontati da trabeazione. Il disegno del vestibolo, con stupenda volta a botte a cassettoni, è di Giuliano da Sangallo ma la realizzazione è del Cronaca (1492-1494). Ancora a Giuliano da Sangallo si deve il disegno della sacrestia a pianta ottagonale.
La chiesa ospita alcune splendide opere d'arte, come la Madonna in trono e Santi di Filippo Lippi e le sculture del Sansovino nella Cappella Corbinelli. A sinistra della chiesa si trova l'ingresso al Cenacolo di S. Spirito con L'Ultima Cena affrescata da Andrea Orcagna.

Cultura

Oltre l’Arno. Sulla riva sinistra del fiume si estende un quartiere dalla forte identità culturale. Non solo chiese, conventi, musei, giardini, gallerie, tabernacoli, ma strade, piazze e luoghi dove la storia e la cultura di un popolo vanno in scena ogni giorno. Passeggiare lungo le vie dell’Oltrarno rappresenta un’esperienza tanto quanto visitare le sue chiese o ammirare le straordinarie collezioni conservate nei musei. Un patrimonio culturale unico per Firenze e sempre a disposizione di chiunque voglia conoscerlo.