Piazza de' Nerli

Informazioni

Piazza de' Nerli

 

 

 

La piazza è collocata tra via Camaldoli, via dei Tessitori e via del Drago d’oro. Il suo nome deriva da un antico orto che si trovava in quella zona e che appartenne alla famiglia dei Nerli. Nell’Ottocento abbattute le abitazioni vi fu costruito un mercato coperto che aveva le stesse dimensioni di quello ancora esistente di Sant’Ambrogio. Fu demolito all’inizio del Novecento per far posto alla Scuola Mazzini che ancora oggi esiste. La piazza era poco distante dal tiratoio dell’Uccello e dai Macelli voluti da Leopoldo II nel 1835. Per quest’ultimi fu destinata un’area.

Cultura

Oltre l’Arno. Sulla riva sinistra del fiume si estende un quartiere dalla forte identità culturale. Non solo chiese, conventi, musei, giardini, gallerie, tabernacoli, ma strade, piazze e luoghi dove la storia e la cultura di un popolo vanno in scena ogni giorno. Passeggiare lungo le vie dell’Oltrarno rappresenta un’esperienza tanto quanto visitare le sue chiese o ammirare le straordinarie collezioni conservate nei musei. Un patrimonio culturale unico per Firenze e sempre a disposizione di chiunque voglia conoscerlo.